Premiati borsa di studio ANPI

8 GIUGNO 2013

Nell'ambito del Progetto di Istituto “Memoria storica e Sensibilità antropologica”, a conclusione delle attività legate alla conoscenza e allo studio della Storia contemporanea nella nostra Regione, è stato  organizzato un concorso interno rivolto alle classi terze della secondaria in collaborazione con l 'ANPI  di Staranzano (delibera del consiglio dei docenti 15/05/2013)

La traccia proposta per lo svolgimento del testo di approfondimento storico svolto in classe  è stata la seguente:

“TANTI RAGAZZI ERANO DIVENUTI PARTIGIANI SENZA CAPIRNE LE RAGIONI,ANZI,QUASI SENZA CHIEDERSELE;...AVEVANO ASCOLTATO IN MONTAGNA PAROLE ADATTE PER ATTRIBUIRE SENSO ALLA LORO CONDIZIONE,COSI’ DA TRASFORMARE UN’AVVENTURA IN CULTURA;... ERANO STATI EROICI NELLA PIU’ ANTIEROICA DELLE MANIERE,LIMITANDOSI A RICONOSCERE CHE UN FUTURO DEGNO AVEVA BISOGNO DI UN PRESENTE RISCHIOSO, E CHE I RISCHI ANDAVANO CORSI IN PRIMA PERSONA”      (Sergio Luzzatto)

La Resistenza è stata una scelta politica? Una scelta morale? Una scelta umana di fronte all’orrore? Una scelta di libertà? Rifletti e in base alle tue conoscenze cerca di spiegare se la Resistenza ha senso per tutti noi e anche per te.

La premiazione ha avuto luogo l'ultimo giorno di scuola durante la tradizionale festa di fine anno denominata “Merenda ecologica”.

I quattro  alunni primi classificati  nelle varie sezioni A – B – C – D, rispettivamente  Antonio  Degrassi, Giulia   Marchesan, Federico  Zamò  e  Marco  Varisco  dopo aver letto ai compagni riuniti in auditorium il loro elaborato, hanno ricevuto un premio consistente in un simbolico contributo per la prosecuzione degli studi e in un buono da utilizzarsi per l'acquisto di libri grazie all'apposita elargizione della famiglia Papais, in particolare da parte della moglie Sig.ra Carolina e dal figlio Lorenzo in memoria del partigiano staranzanese Renato Papais  recentemente scomparso. Alla premiazione era presente il Sig. .Manià, che ha rievocato la figura e l'opera dell'amico e compagno di lotta partigiana, Renato, con particolare commozione e gratitudine e che ha personalmente premiato i ragazzi apprezzando i loro contributi.

Presenti anche il Sig. Paronitti e il Prof.G.Nogherotto presidente dell' ANPI locale, la Dirigente Scolastica Dott.ssa Anna Russo e la Prof.ssa Claudia Varisco referente del Progetto.

Il Presidente Prof. Nogherotto nel ringraziare la scuola secondaria che offre ai giovani studenti l'opportunità di approfondire la storia contemporanea locale, ha sottolineato “l'importanza dello studio della Storia del '900 da conoscere in tutti i suoi tragici ma anche luminosi risvolti, che non possono essere sminuiti nemmeno in questo difficile momento che vive l'Italia. Anzi, è proprio dall'insegnamento che proviene dalla Storia e dai tanti sacrifici del popolo italiano, che anche i giovani di oggi possono trovare la forza per sperare e credere in una società migliore.”













 

 

Comments